0

Per chi ha un’attività, adeguarsi non è più un’opzione ma un obbligo. È fondamentale conoscere nuovi strumenti di vendita attraverso aggiornamenti che rendono il business sempre più competitivo:

Al giorno d’oggi, per garantire il successo di un’impresa, è indispensabile la capacità di effettuare negoziazioni di successo che garantiscano, innanzitutto, la soddisfazione delle aspettative del cliente.
In altre parole, il ruolo del professionista, che diventa anche un venditore, è ormai essenziale per assicurare la permanenza sul mercato della propria impresa. Ciò è possibile grazie alla capacità di saper misurare il proprio metodo, le performance dei propri collaboratori ed il livello di soddisfazione del cliente.
L’esigenza di cambiare le vecchie abitudini, si rende necessaria oggi e non solo da un punto di vista di competenze tecniche, ma anche di  espansione delle proprie doti comunicative. Oggi i clienti stessi sono sempre più aggiornati e pretenziosi, per cui, soddisfarli è un’impresa in alcuni casi.

È perciò necessaria la presenza di collaboratori ambiziosi e ben preparati che siano in grado di riuscire ad emozionare il cliente appagare le sue esigenze e  rimanere in contatto con lui attraverso strumenti moderni e conosciuti, come il web. Non certo è sempre facile ottenere questo risultato poiché richiede preparazione e formazione, per imparare a promuovere i propri servizi ed a comunicare con i clienti in modo adeguato relativamente alle loro esigenze. Scopo primario è quello di sostituire la cosiddetta vendita distributiva con una tipologia di vendita creativa, attraverso strumenti che assicurino una crescita regolare e persistente nel tempo.

Vi svelo 4 segreti per aumentare la produttività :

  1. Avere chiara la direzione (Modello di business)
  2. Dare valore ai progetti con continuità e strumenti (analisi e controllo)
  3. Comunicare con il cliente sempre (leadership e comunicazione)
  4. Rendere condiviso il progetto con la squadra (team)

Nei prossimi articoli ti spiegherò con attenzione ogni punto.

Buon lavoro a tutti e se vi è piaciuto questo articolo scrivetemi pure: clicca qui

Leave a Reply